Linux Day 2014 Legnano. GULLP c’é!

Linux Day 2014 Sabato 25 ottobre torna la principale manifestazione italiana dedicata a GNU/Linux,  al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione: decine di  eventi in tutta Italia, centinaia di volontari coinvolti e migliaia di  visitatori per celebrare insieme la libertà digitale!

Il GULLP (Gruppo Utenti Linux Lonate Pozzolo), con il Patrocinio del Comune di Legnano, c’é!

Siamo lieti di invitarvi alla nostra edizione dell”evento che si terrá a Legnano all’interno del’Istituto Superiore Carlo dell’Acqua.

Nella mattinata dalle ore 9.30 in poi noi ed esperti del settore terremo una serie di talk dedicati principalmente alla libertá digitale, tema pilastro di quest’anno. Parleremo anche delle nostre passioni ed interessi  personali legati al mondo della cultura libera, sperando di suscitare la vostra curiositá.

Per gli studenti che ne faranno richiesta verrá rilasciato un attestato di partecipazionie alla mattinata formativa.

Nel pomeriggio, in caso di bel tempo, ci sposteremo nel parco davanti alla scuola. Portate il vostro computer e vedremo quanto é compatibile con GNU/Linux, potrete provare software Open Source  direttamente sul vostro PC senza dover disinstallare il sistema operativo che avete giá installato, ad esempio WindowsOS X! Ebbene si, ci proveremo anche sulla vostra bella Mela!

Ma non solo!

Mostreremo nella pratica il funzionamento di stampanti 3D e potrete toccare con mano gli oggetti creati con ben due tecnologie diverse di stampa.

Potrete ammirare droni quadricotteri anche costruiti con tecnologie open source. Il team GULLP Copter vi spiegherá come si costruisce e si guida un quadricottero ed eseguirá dei voli voli dimostrativi sia con il simulatore che con i droni reali.

Saranno presenti anche altre associazioni a supportarci: Wikimedia Italia, Progetto Nuova Vita, LibreItalia e il LugSaronno.

Ed alla fine, faremo un Selfie di gruppo aereo!

Programma Talks

09:30 – 09:45 – Apertura e saluti istituzionali
09:45 – 10:00 – Libertá digitali (Abstract)
10:00 – 10:15 – Crittografia: un’arma a favore delle libertá digitali (Abstract)
10:15 – 10:30 – Wikipedia e i progetti di Wikimedia Italia (Abstract)

10:30 – 10:45 – Pausa

10:45 – 11:15 – GIS Open source per la pianificazione territoriale (Abstract)
11:15 – 11:30 – Rescaldina e la scelta di migrare a FLOSS (Abstract)
11:30 – 11:45 - Cosa é un drone – Esperienza di utilizzo nel mondo del Lavoro (Abstract)
11:45 – 12:00 – L’email é morta, viva l’email! (Abstract)
12:00 – 12:15 – OpenSorce: breve teoria (Abstract)

12:00 – 13:15 – Chiusura Talk

Abstracts

Libertá digitali (top)
Relatore: Luca “No_CQRT” Perencin
La libertá digitale é il tema centrale di questo linux day. Un talk quasi filosofico sulla libertá, sul digitale e su quanto il digitale sia una realtá concreta e non virtuale.
Come e perché difendere le nostre libertá attivamente.

Crittografia: un arma a favore delle libertá digitali (top)
Relatore: Alessandro “alorenzi” Lorenzi
Libertá e attivismo vanno di pari passo. A volte l’attivismo comporta anche pericoli quando va a contrastare governi tirannici e mafie di ogni nazione.
Un talk per cittadini responsabili che vogliono conoscere strumenti per comunicare sia in sicurezza che in modo anonimo o autenticato.

Wikipedia e i progetti di Wikimedia Italia (top)
Relatore: Dario “Yiyi” Crespi

GIS Open source per la pianificazione territoriale (top)
Relatore: Piergiorgio “PJ Hooker” Roveda
Hai mai pensato a quante informazioni territoriali puoi sintetizzare su una mappa? Tra i geoscentists è molto famosa l’affermazione che l’80% delle informazioni ha qualche riferimento geografico.Il workshop si rivolge a coloro che hanno bisogno di informazioni per le loro attività di analisi di mercato o che vogliono inserire il loro progetto in un contesto “ambientale” tanto come un progetto architettonico, che ad un’App! Non solo… per chi è alla continua ricerca di informazioni, come le attività di giornalismo, può cogliere questa opportunità per conoscere gli strumenti che permettono di associare le migliaia di tabelle alle geometrie che rappresentano il territorio e sviluppare analisi più complesse tramite questa associazione.

Rescaldina e la scelta di migrare a FLOSS (top)
Relatore: Sindaco Cattaneo

OpenSorce: breve teoria (top)
Relatore: Sabino Acquaviva
Libertà è partecipazione cantava un grande Milanese ormai scomparso. Ma cosa c’entra questa affermazione con il software e i computers? Guardiamoci  attorno e
Soffermiamoci sugli oggetti che ci circondano: quasi la totalità sono governati da software (cellulari, televisioni, semafori, lavatrici, archivi di dati personali, infrastrutture elettriche di una intera città, ecc…).
Sappiamo esattamente come come funziona il software che governa questi oggetti che a loro volta influenzano volenti o nolenti la nostra vita?
Per un attimo caliamoci in questo scenario fantascientifico (ma non troppo -Stuxnet in Iran anno 2012-): l’azienda che ha creato il software che gestisce l’intero acquedotto di una città decide per un attimo
Di mettere sotto schiaffo la città: cosa fa? Da remoto si collega nei server che gestiscono tali acquedotti e incomincia ad impartire comandi tali da mandare in tilt l’intera tubatura.
Può farlo in quanto sa come funziona quel software e quindi come manipolarlo.
Cosa si può fare per scongiurare tale pericolo? Tornare indietro di secoli e rinunciare al software? Sicuramente no !!! La soluzione è permettere a chiunque ne abbia voglia e competenze di controllare e leggere come funziona quel determinato software. Cioè? Lasciare i sorgenti, i codici aperti.

Cosa é un drone – Esperienza di utilizzo nel mondo del Lavoro (top)
Relatori: GULLP Copter Team Marco “Whitelabox” Sillitti & Massimo “Max” Sintoni
Molti di voi avranno sentito parlare almeno una volta di Droni. Questa parola va molto di moda, ma chi sa realmente cosa sono, come sono fatti e come possono essere utilizzati nel mondo del lavoro?
La prima parte del talk é dedicata ai “Makers“, quella ristretta (ma non tanto) cerchia di persone a cui piace autocostruirsi le cose, proprio come me!
Qualche tempo fa, preso da un momento di follia mi dissi: “ok, sento tanto parlare di droni, ma riusciró a costruirne uno io??? Cosa sará mai!?!?”
Dopo poco tempo e tanto lavoro nasce GullpCopter e con esso un nuovo mondo pieno di fantastiche innovazioni tecnologiche e una vasta opportunitá di nuovi sbocchi professionali.

L’email é morta, viva l’email! (top)
Relatore: Alessandro “alorenzi” Lorenzi
Un talk dedicato ai “nativi digitali” troppo abituati ai social network e ai piú anziani che scrivono ancora troppo “oald“. Presenteró qualche LifeHack che ho sperimentato o sto sperimentando sull’uso di questo strumento potentissimo e professionale con cui tutti ci scontriamo sul mondo del lavoro.
Sfatiamo qualche mito e cominciamo a scriverci!

 

GULLP @ LIUC

E’ già passata una settimana, ma ancora abbiamo echi sulla stampa e sulle TV Locali, per la nostra partecipazione alla presentazione del nuovo “Laboratorio di Fabbricazione Digitale” della LIUC di Castellanza. In questa occasione abbiamo potuto mostrare sia il nostro Drone, il GULLPCopter, che una dimostrazione pratica di stampa 3D, sia con la tecnica ad estrusione che con Resina SLA.

Vi riportiamo alcuni video dell’evento:

oltre alla nostra “performance” registrata con il GULLPCopter.

 

Linux Day 2012 – Resoconto Del Primo Linux Day Lonatese

linux day

linux day 2012 a Lonate Pozzolo

Il primo Linux DayLonatese” è alle spalle da poche ore, ma ancora sento in me l’emozione e il divertimento della giornata di ieri.
Come ho già avuto modo di scrivere, tante le persone che ci sono venute a trovare, tanti i curiosi e gli appassionati che hanno visitato i nostri stand e assistito alle conferenze tenute dai nostri ospiti. D’altronde il piatto era ricco e molto variegato, partendo dalla strabiliante stampante 3D di Futura Elettronica, funzionante ovviamente con standard “Open”, passando per i droni volanti di Logos Loci, protagonisti di piccole incursioni aeree nella scuola, e finendo dal nostro Brian Collins, Musicista davvero “Open”, con i suoi strumenti midi e il suo pc con GNU/Linux; Senza dimenticare il nostro stand, ovvero quello del GULLP, sempre pieno di interessati, grazie al GULLP Jukebox e al workshop Arduino tenuto da Jacopo del LIFO di Varese.

Per quanto riguarda la parte conferenze abbiamo tutti seguito con interesse e divertimento la demo di Domotica tenuta da Franco Lanza di UnixMedia, con tanto di “provate voi a smanettare” che viene sempre apprezzato, seguito dal bravissimo Fabio Mora del GALLUG, che ci ha illustrato in modo semplice, chiaro e anche divertente i vari tool disponibili già oggi per lavorare meglio in azienda e a casa. Hanno poi completato la giornata un seguitissimo talk di Fabrizio su Gimp e la Grafica in ambienti Aperti, e la spiegazione di Logos Loci sulla loro attività e la scelta di adottare i sistemi aperti come filosofia aziendale. C’e stato anche il tempo, prima che facesse veramente buio, di fare un piccolo talk improvvisato su Raspberry, XBMC e i mediacenter casalinghi.

A questo punto mi sento in dovere di ringraziare, oltre tutti i nominati sopra, il Dirigente Scolastico che ci ha concesso praticamente tutta la scuola, oltre a quattro pazientissime collaboratrici, per lo svolgimento della manifestazione, ringrazio inoltre i professori che si sono prodigati nel diffondere e pubblicizzare l’evento, e, ovviamente, tutti i “ragazzi del GULLP” che si sono alzati molto presto per poter allestire il tutto, e sono poi restati fino a tardi per “sbaraccare” e rimettere tutto a posto.

Come gruppo andremo avanti, con i nostri progetti aperti a tutti; ci sono grosse novità in arrivo, a partire dal prossimo Natale, ma nel frattempo godetevi alcune foto, qui sotto, scattate dalla nostra Donatella.

Luca

Linux Day 2012 Lonate Pozzolo

Linux Day a Lonate Pozzolo!

Sabato 27 Ottobre sarà Linux Day anche a Lonate Pozzolo.

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.
La responsabilità dei singoli eventi locali è lasciata ai rispettivi gruppi organizzatori, che hanno libertà di scelta per quanto riguarda i dettagli delle iniziative locali, nel rispetto delle linee guida generali. La prima edizione del Linux Day si è tenuta il 1 dicembre 2001 in circa quaranta città sparse su tutto il territorio nazionale. Il numero è notevolmente cresciuto negli anni divenendo ormai un appuntamento immancabile nel panorama del software libero italiano.

Il tema di quest’anno è  ”Il Software Libero nella Piccola e Media Impresa” e su questo focalizzeremo alcuni interventi; Ma oltre a questo troverete anche Stampanti 3D, Droni volanti, Musicisti e smanettoni tutti utilizzatori di Software Libero per le loro piccole e grandi Applicazioni.

La manifestazione si svolgerà presso le Scuole C. Carminati a
Lonate Pozzolo, Via Dante 4
dalle ore 9h00 alle ore 18h00 continuato, non mancare!

Ecco la cartina per raggiungerci

Visualizza una mappa più ampia

GULLP Partecipa al Progetto “Comenius”

Comenius GULLPL’associazione GULLP ha da poco lanciato un progetto, in collaborazione con le scuole, per la mappatura e la documentazione della via Gaggio. Scopo del progetto, inserito nel più ampio progetto Europeo “Comenius” è quello di fare in modo che i ragazzi delle scuole medie prendano coscienza del loro territorio e partecipano attivamente alla sua salvaguardia; Il Progetto prevede delle uscite sul territorio per la raccolta del materiale storico scientifico; in una seconda fase i ragazzi provvederanno ad elaborare e digitalizzare i contenti raccolti, che saranno poi inseriti in un apposito sito costruito da loro in collaborazione con il GULLP. Come ultima fase, i ragazzi verranno invitati a marcare il territorio da loro documentato con dei codici QRCode, in modo da permettere ai visitatori una fruizione ricca e dinamica dei contenuti del sito direttamente in via Gaggio,come in una sorta di Eco Museo.

GULLP incontra Stallman

Richard Stallman è sicuramente un personaggio che non ha bisogno di presentazioni. Di fama Internazionale, in viaggio continuo in tutte le parti del mondo per la promozione del movimento e della filosofia GNU e del Software Libero, e per questo amato e odiato per il suo modo di fare e agire estremo e a volte quasi incomprensibile ai suoi stessi fans.
Approfittando di un suo veloce “transito” in Italia, Non abbiamo perso l’occasione per un incontro con lui.
Ed ecco un piccolo resoconto dell’incontro, tra me, Ale Lorenzi, Alexjan Carraturo e pochi altri, gentilmente ospitati da Diego in orario quasi impossibile per un pranzo.
Stallman è un personaggio a tutto tondo, fedele alla sua linea e alla filosofia che applica a tutto, nella vita, e non solo al software. Riconoscibilissimo fin dal primo istante, dopo le brevi presentazioni di rito si è subito seduto in macchina e ha estratto il portatile, che gelosamente tiene sempre con se, per fare il check delle mail. (o, meglio, ha cominciato a scrivere/rispondere a delle mail in modalità offline, usando Emacs) senza comunque disdegnare di partecipare alla discussione tecnica già cominciata in auto.

Richard "RMS" Stallman

Durante il pranzo ci sono state animate discussioni tecniche e “di principio” sulle distribuzioni da usare,su cosa proporre a chi si avvicina al mondo del free software o sullo stato dell’avanzamento del kernel libero (GNU/HURD). Tra una portata e l’altra, un fetch delle mail si è arrivato comunque a parlare di cose interessanti, seppure sia veramente difficile dialogare “in scioltezza” con Stallman, quando parla di GNU_slash_linux o di GNU_plus_Linux o del fatto di non crearci falsi alibi per poter installare software proprietari, ma, come già detto, fa parte della sua personalità e del carattere, che, a mio parere, non va ne amata ne odiata, ma appunto ricalibrata in funzione della persona.
L’”estremismo” di Stallman è tale da aver chiesto (ma questo lo aveva già fatto) di cambiare il nome al gruppo, o almeno variare la prima “L” di GULLP da Linux a Liberi. Non ci credete? guardate qua sotto cosa ho dovuto fare per farmi firmare il foglio a ricordo della giornata :-)
Stallman non ha comunque rifiutato categoricamente di firmare, il tutto era messo un po’ sullo scherzo, anche se si vedeva che era convintissimo di quello che diceva. Da parte mia ero già preparato a quella replica, e ho accettato di buon grado di stare al gioco.
La discussione sul nome era già nata anche al nostro interno, sfociata nella conclusione che la parola Linux  non era limitante alle attività o agli scopi dell’associazione, ma solo inserita per sdrammatizzare il nome di questi gruppi che, spesso, sono impronunciabili; Come già detto, diamo più importanza ai contenuti che ai nomi.
Ripartiti alla volta di Milano la discussione è continuata ancora in auto, intervallata, ovviamente, da mail check, e apprezzamenti per la cucina italiana. Prima di partire mi ha salutato con il consueto “Happy hacking!”.
Per quanto discutibile, controverso ed estremista, Stallman è una persona che vale la pena incontrare, almeno una volta, un incontro che sicuramente non dimenticheremo.

GULLP Night, il giorno Dopo

aprimi e salvami sul tuo pc come sfondo!
Ti piace questo Sfondo per il PC? Usalo! è Libero!

Eccoci qui, Il giorno dopo, a commentare la serata di ieri, che, a detta di tutti, è stata veramente un successo. Un successo di pubblico, ma non solo, un successo per la neonata associazione che ha finalmente potuto presentarsi in maniera completa alla popolazione, all’amministrazione e alle associazioni. La sala del parco della splendida villa Porro era piena di appassionati, curiosi, oltre a qualche “ospite speciale” che con la sua partecipazione ha contribuito alla perfetta riuscita della serata.

A questo punto devo fare i miei ringraziamenti piu vivi e sinceri a tutti, veramente tutti, ma in special modo ai ragazzi del GULLP: Marco, Alessandro, Massimo, Nadia, Chicca, Chiara che hanno contribuito in modo concreto alla realizzazione della serata.

Un ringraziamento a parte va a Luisa Ravelli, del LUG di Brescia, che ha illustrato la parte didattica, a Giuseppe ” Gippa” Paternò, che ha rappresentato Canonical ,a Marco Gialdi di Rigeneriamoci e Giovanni Savastano di Incipit che hanno portato esempi concreti di imprenditoria basata anche sul free software.

Molto gradito è stato il rinfresco organizzato da Manuela e Maddalena, dell’Associazione di Laboratorio di Cucina Naturale, il tutto nella splendida cornice della Villa Porro, in questo mix speciale tra passato e futuro, apprezzato veramente da tutti.

Oltre alla presenza di alcune associazioni presenti sul territorio, tra tutte la Pro-Loco e Viva Via Gaggio, il mio grazie va infine all’Amministrazione Lonatese, che è comunque stata presente nonostante alcuni impegni presi in precedenza.

La serata di ieri è stata solo una delle tante iniziative che abbiamo in programma di fare, qualcosa già bolle in pentola, restate sintonizzati!

Luca Perencin

Linux day 2011

Domani si svolgerà in tutta italia il Linux Day (http://www.linuxday.it/). L’evento sarà contemporaneo in ben 110 città: consultate il sito per trovare la vostra o la più vicina a voi.

GULLP, insieme ad altri gruppi sarà presente a MILANO (http://linuxdaymilano.tk/) con alcuni interventi di Luca Perencin e di Alessandro Lorenzi, che parleranno rispettivamente di Software Libero per le PMI e di Fedora 16, oltre a essere presenti per tutta la giornata per discutere con voi e, perché no, provare a installare Linux sul vostro PC.

Non mancate! Siamo a Milano, in Via Comelico 39

 


Visualizzazione ingrandita della mappa