Linux Day 2014 Legnano. GULLP c’é!

Linux Day 2014 Sabato 25 ottobre torna la principale manifestazione italiana dedicata a GNU/Linux,  al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione: decine di  eventi in tutta Italia, centinaia di volontari coinvolti e migliaia di  visitatori per celebrare insieme la libertà digitale!

Il GULLP (Gruppo Utenti Linux Lonate Pozzolo), con il Patrocinio del Comune di Legnano, c’é!

Siamo lieti di invitarvi alla nostra edizione dell”evento che si terrá a Legnano all’interno del’Istituto Superiore Carlo dell’Acqua.

Nella mattinata dalle ore 9.30 in poi noi ed esperti del settore terremo una serie di talk dedicati principalmente alla libertá digitale, tema pilastro di quest’anno. Parleremo anche delle nostre passioni ed interessi  personali legati al mondo della cultura libera, sperando di suscitare la vostra curiositá.

Per gli studenti che ne faranno richiesta verrá rilasciato un attestato di partecipazionie alla mattinata formativa.

Nel pomeriggio, in caso di bel tempo, ci sposteremo nel parco davanti alla scuola. Portate il vostro computer e vedremo quanto é compatibile con GNU/Linux, potrete provare software Open Source  direttamente sul vostro PC senza dover disinstallare il sistema operativo che avete giá installato, ad esempio WindowsOS X! Ebbene si, ci proveremo anche sulla vostra bella Mela!

Ma non solo!

Mostreremo nella pratica il funzionamento di stampanti 3D e potrete toccare con mano gli oggetti creati con ben due tecnologie diverse di stampa.

Potrete ammirare droni quadricotteri anche costruiti con tecnologie open source. Il team GULLP Copter vi spiegherá come si costruisce e si guida un quadricottero ed eseguirá dei voli voli dimostrativi sia con il simulatore che con i droni reali.

Saranno presenti anche altre associazioni a supportarci: Wikimedia Italia, Progetto Nuova Vita, LibreItalia e il LugSaronno.

Ed alla fine, faremo un Selfie di gruppo aereo!

Programma Talks

09:30 – 09:45 – Apertura e saluti istituzionali
09:45 – 10:00 – Libertá digitali (Abstract)
10:00 – 10:15 – Crittografia: un’arma a favore delle libertá digitali (Abstract)
10:15 – 10:30 – Wikipedia e i progetti di Wikimedia Italia (Abstract)

10:30 – 10:45 – Pausa

10:45 – 11:15 – GIS Open source per la pianificazione territoriale (Abstract)
11:15 – 11:30 – Rescaldina e la scelta di migrare a FLOSS (Abstract)
11:30 – 11:45 - Cosa é un drone – Esperienza di utilizzo nel mondo del Lavoro (Abstract)
11:45 – 12:00 – L’email é morta, viva l’email! (Abstract)
12:00 – 12:15 – OpenSorce: breve teoria (Abstract)

12:00 – 13:15 – Chiusura Talk

Abstracts

Libertá digitali (top)
Relatore: Luca “No_CQRT” Perencin
La libertá digitale é il tema centrale di questo linux day. Un talk quasi filosofico sulla libertá, sul digitale e su quanto il digitale sia una realtá concreta e non virtuale.
Come e perché difendere le nostre libertá attivamente.

Crittografia: un arma a favore delle libertá digitali (top)
Relatore: Alessandro “alorenzi” Lorenzi
Libertá e attivismo vanno di pari passo. A volte l’attivismo comporta anche pericoli quando va a contrastare governi tirannici e mafie di ogni nazione.
Un talk per cittadini responsabili che vogliono conoscere strumenti per comunicare sia in sicurezza che in modo anonimo o autenticato.

Wikipedia e i progetti di Wikimedia Italia (top)
Relatore: Dario “Yiyi” Crespi

GIS Open source per la pianificazione territoriale (top)
Relatore: Piergiorgio “PJ Hooker” Roveda
Hai mai pensato a quante informazioni territoriali puoi sintetizzare su una mappa? Tra i geoscentists è molto famosa l’affermazione che l’80% delle informazioni ha qualche riferimento geografico.Il workshop si rivolge a coloro che hanno bisogno di informazioni per le loro attività di analisi di mercato o che vogliono inserire il loro progetto in un contesto “ambientale” tanto come un progetto architettonico, che ad un’App! Non solo… per chi è alla continua ricerca di informazioni, come le attività di giornalismo, può cogliere questa opportunità per conoscere gli strumenti che permettono di associare le migliaia di tabelle alle geometrie che rappresentano il territorio e sviluppare analisi più complesse tramite questa associazione.

Rescaldina e la scelta di migrare a FLOSS (top)
Relatore: Sindaco Cattaneo

OpenSorce: breve teoria (top)
Relatore: Sabino Acquaviva
Libertà è partecipazione cantava un grande Milanese ormai scomparso. Ma cosa c’entra questa affermazione con il software e i computers? Guardiamoci  attorno e
Soffermiamoci sugli oggetti che ci circondano: quasi la totalità sono governati da software (cellulari, televisioni, semafori, lavatrici, archivi di dati personali, infrastrutture elettriche di una intera città, ecc…).
Sappiamo esattamente come come funziona il software che governa questi oggetti che a loro volta influenzano volenti o nolenti la nostra vita?
Per un attimo caliamoci in questo scenario fantascientifico (ma non troppo -Stuxnet in Iran anno 2012-): l’azienda che ha creato il software che gestisce l’intero acquedotto di una città decide per un attimo
Di mettere sotto schiaffo la città: cosa fa? Da remoto si collega nei server che gestiscono tali acquedotti e incomincia ad impartire comandi tali da mandare in tilt l’intera tubatura.
Può farlo in quanto sa come funziona quel software e quindi come manipolarlo.
Cosa si può fare per scongiurare tale pericolo? Tornare indietro di secoli e rinunciare al software? Sicuramente no !!! La soluzione è permettere a chiunque ne abbia voglia e competenze di controllare e leggere come funziona quel determinato software. Cioè? Lasciare i sorgenti, i codici aperti.

Cosa é un drone – Esperienza di utilizzo nel mondo del Lavoro (top)
Relatori: GULLP Copter Team Marco “Whitelabox” Sillitti & Massimo “Max” Sintoni
Molti di voi avranno sentito parlare almeno una volta di Droni. Questa parola va molto di moda, ma chi sa realmente cosa sono, come sono fatti e come possono essere utilizzati nel mondo del lavoro?
La prima parte del talk é dedicata ai “Makers“, quella ristretta (ma non tanto) cerchia di persone a cui piace autocostruirsi le cose, proprio come me!
Qualche tempo fa, preso da un momento di follia mi dissi: “ok, sento tanto parlare di droni, ma riusciró a costruirne uno io??? Cosa sará mai!?!?”
Dopo poco tempo e tanto lavoro nasce GullpCopter e con esso un nuovo mondo pieno di fantastiche innovazioni tecnologiche e una vasta opportunitá di nuovi sbocchi professionali.

L’email é morta, viva l’email! (top)
Relatore: Alessandro “alorenzi” Lorenzi
Un talk dedicato ai “nativi digitali” troppo abituati ai social network e ai piú anziani che scrivono ancora troppo “oald“. Presenteró qualche LifeHack che ho sperimentato o sto sperimentando sull’uso di questo strumento potentissimo e professionale con cui tutti ci scontriamo sul mondo del lavoro.
Sfatiamo qualche mito e cominciamo a scriverci!

 

GULLP @ LIUC

E’ già passata una settimana, ma ancora abbiamo echi sulla stampa e sulle TV Locali, per la nostra partecipazione alla presentazione del nuovo “Laboratorio di Fabbricazione Digitale” della LIUC di Castellanza. In questa occasione abbiamo potuto mostrare sia il nostro Drone, il GULLPCopter, che una dimostrazione pratica di stampa 3D, sia con la tecnica ad estrusione che con Resina SLA.

Vi riportiamo alcuni video dell’evento:

oltre alla nostra “performance” registrata con il GULLPCopter.

 

L’albero di Natale del GULLP? È riciclato e lo illuminate voi, da internet

Tanti auguri, uno per ogni luce che brillerà grazie ai vostri messaggi mandati da internet! Quest’anno lo spirito del Natale si accende con Ecoalbero, l’albero di Natale interattivo costruito con bottiglie di plastica riciclate e realizzato dalle associazioni GULLP e ProLoco.
Lo trovate a Lonate Pozzolo (VA) in piazza Sant’Ambrogio e anche su internet, grazie a una webcam che resterà sempre accesa per tutto il periodo delle festività natalizie. Sarete voi ad accendere le sue lampade a basso consumo, aggiungendo ai vostri tweet l’hashtag #ecoalbero o con il pulsante da www.ecoalbero.it.
Ecoalbero è anche su Facebook e Twitter, seguirlo per tutte le feste porta fortuna :-)

* Cosa fare per accenderlo *
Ecoalbero si accende da internet, sia dal pc che dallo smartphone. Mandate i vostri tweet di auguri aggiungendo l’hashtag #ecoalbero o con il pulsante da Ecoalbero.it, si illuminerà un faro solo per Voi.
Ecco come funziona:
Come funziona l'ecoalbero

* Come è cresciuto l’ecoalbero *
L’idea di salvare un albero dal taglio e un rifiuto dall’inceneritore è nata per gioco, su ispirazione dell’albero ecologico di Kaunas, in Lituania. Il progetto per un albero di Natale diverso e a costo zero è iniziato con i primi prototipi in maggio ed è diventato realtà in ottobre, grazie alla collaborazione dei cittadini. I Lonatesi hanno risposto con entusiasmo alla campagna di sensibilizzazione, conferendo ogni sabato nelle tre piazze del paese la loro raccolta differenziata dei materiali per l’albero. Per scoprire i dietro le quinte del cantiere Ecoalbero, guarda le video interviste a chi l’ha costruito.

* Tutti i numeri *
Questi i numeri del “cantiere” Ecoalbero: per tutto l’autunno un nucleo di circa 15 volontari e collaboratori della ProLoco ha tagliato e assemblato una scultura di 12 metri con fondi di 34626 bottiglie e120000 fascette, totalizzando circa 1300 ore di lavoro. L’associazione GULLP (Gruppo Utenti Linux Lonate Pozzolo) ha utilizzato tecnologia alla portata di tutti, come Arduino e Paraimpu, per illuminare l’albero e renderlo interattivo, grazie ai materiali elettrici forniti da Futura Elettronica.
tutti i numeri dell'ecoalbero
.
* Hardware libero e sostenibile *
Nell’anno internazionale dell’energia sostenibile, anche l’illuminazione è stata pensata per ottenere l’efficienza energetica e l’abbattimento dei consumi. Con il sostegno di Futura Elettronica, che ha fornito le lampade e i materiali elettrici, l’associazione GULLP ha sviluppato il progetto attraverso hardware Open Source (Arduino) e ha reso l’albero interattivo.

* Per l’ambiente in cui viviamo *
La tutela dell’ambiente è parte dell’impegno che ProLoco e GULLP perseguono tutto l’anno attraverso la partecipazione al programma Comenius insieme le scuole medie di Lonate Pozzolo, ma è anche qualcosa di più. Lo spirito del Natale 2012 arriva nel nostro ambiente, quello che viviamo tutti i giorni, per far rivivere piazze e spazi pubblici con il riciclo creativo e la tecnologia condivisa. E questo è possibile grazie alla partecipazione di tutti i cittadini che hanno fornito i materiali e di chi verrà a vederlo di persona.

Linux Day a Lonate Pozzolo!

Sabato 27 Ottobre sarà Linux Day anche a Lonate Pozzolo.

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.
La responsabilità dei singoli eventi locali è lasciata ai rispettivi gruppi organizzatori, che hanno libertà di scelta per quanto riguarda i dettagli delle iniziative locali, nel rispetto delle linee guida generali. La prima edizione del Linux Day si è tenuta il 1 dicembre 2001 in circa quaranta città sparse su tutto il territorio nazionale. Il numero è notevolmente cresciuto negli anni divenendo ormai un appuntamento immancabile nel panorama del software libero italiano.

Il tema di quest’anno è  ”Il Software Libero nella Piccola e Media Impresa” e su questo focalizzeremo alcuni interventi; Ma oltre a questo troverete anche Stampanti 3D, Droni volanti, Musicisti e smanettoni tutti utilizzatori di Software Libero per le loro piccole e grandi Applicazioni.

La manifestazione si svolgerà presso le Scuole C. Carminati a
Lonate Pozzolo, Via Dante 4
dalle ore 9h00 alle ore 18h00 continuato, non mancare!

Ecco la cartina per raggiungerci

Visualizza una mappa più ampia

Linux day 2011

Domani si svolgerà in tutta italia il Linux Day (http://www.linuxday.it/). L’evento sarà contemporaneo in ben 110 città: consultate il sito per trovare la vostra o la più vicina a voi.

GULLP, insieme ad altri gruppi sarà presente a MILANO (http://linuxdaymilano.tk/) con alcuni interventi di Luca Perencin e di Alessandro Lorenzi, che parleranno rispettivamente di Software Libero per le PMI e di Fedora 16, oltre a essere presenti per tutta la giornata per discutere con voi e, perché no, provare a installare Linux sul vostro PC.

Non mancate! Siamo a Milano, in Via Comelico 39

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

Aspettando Linux Day 2011

Forse non tutti sanno che…
Sabato 22 Ottobre sarà Linux Day in tutta Italia, ma in particolare siete invitati a Milano, al dipartimento di Informatica e Comunicazione per la parte “Milanese” dell’evento.

Ci saremo anche noi, come GULLP, per alcuni
interventi su Fedora e sul Software Libero per le Imprese.

Non mancate!

Maggiori informazioni su http://linuxdaymilano.tk/